top of page

1° Laboratorio di Arteterapia e Teatro

I primi due giorni di laboratorio di teatro ed arteterapia del progetto D-Hub tenuti da TeAtelier e condotti da Dario Maggipinto, Psicologo e Psicoterapeuta, Michele Di Conzo, Attore e Regista, Guendalina Ravazzoni, Artista e Illustratrice, si sono appena conclusi. Cosa abbiamo fatto? In laboratori come questi non si recita e non si producono opere d'arte. Si comunica, ma con linguaggi non verbali. Col corpo, col respiro, con il movimento, i gesti, il colore, la musica. In un gioco di rispecchiamento il mondo esteriore e il mondo interiore cercano punti di contatto.



È un lavoro individuale, ma anche di comunicazione, di osservazione, di ascolto delle altre, di ricerca di una sintonia di gruppo. L'esperienza di liberare la creatività in gruppo è qualcosa di difficile da descrivere ma totalmente reale e concreto, una vibrazione che ci attraversa tutte, in alcuni momenti in modo davvero forte, facendo risuonare le emozioni e schiudere pensieri che la rigidità degli schemi della vita quotidiana tiene lontani dalla soglia della consapevolezza. Tutte noi sappiamo di essere abitate da molte anime, di essere e poter essere molte cose diverse. Imparare ad esprimere liberamente questa molteplicità, queste potenzialità, è quello che intendiamo per "empowerment". Che non significa solo imparare a conoscere e fare cose nuove, ma scoprire le proprie risorse, capire quanta energia e potenza possiamo investire per produrre cambiamento. Si potrebbe pensare che certe cose non possano interessare donne che hanno bisogni materiali, necessità e incombenze quotidiane molto faticose. Ma se c'è una cosa che migliaia di anni di storia umana ci insegnano, è che dalle persone che disegnarono le grotte di chauvet ai giorni nostri, non c'è essere umano al mondo che non abbia bisogno di esprimere sé stesso e bellezza. L'appuntamento con i prossimi laboratori è per sabato 19 e domenica 20 marzo dalle 15:00 alle 19:00

Seguite anche il sito web : https://www.d-hub-abruzzo.com/

Il progetto “D-HUB – Parole in viaggio” nasce da un’iniziativa dell’associazione TeAtelier in partnership con l’associazione Sanità Attiva e con la collaborazione del Comune di Chieti, per creare una rete fra istituzioni e organizzazioni del terzo settore nell’ambito sociale, al fine di favorire l’empowerment delle donne migranti residenti nel comune di Chieti. Il finanziamento è del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Regione Abruzzo.

bottom of page